Come diventare insegnante di religione

   
Come diventare insegnante di religione

Diventare insegnante è il sogno di un numero sempre maggiore di persone: insegnare è infatti una professione nobile e gratificante, ma che richiede anche molto impegno.

Inoltre, per ogni materia specifica è necessaria una preparazione particolare e qualificata.

In questo articolo vediamo in dettaglio quali sono i requisiti per diventare insegnante di religione.

Per diventare insegnante di religione, è necessario dare un'occhiata alle intese stipulate tra il Ministro dell'Istruzione Francesco Profumo nel 2012 e il Cardinale Angelo Bagnasco, Presidente della CEI.

A fronte di questa modifica, solo i docenti laureati possono insegnare religione cattolica nelle scuole.

Insegnare religione nelle scuole secondarie di primo e secondo grado

Insegnare religione cattolica oggi è un mestiere che interessa sempre più aspiranti docenti, e molti si chiedono quindi come diventare insegnante di religione cattolica nel 2018. Vediamo quindi i requisiti.

Requisiti per insegnare religione

Bisogna essere in possesso dei titoli accademici di baccalaureato (primo titolo di studio delle Università Pontificie), Licenza o Dottorato in teologia o in altre discipline ecclesiastiche oppure aver conseguito una laurea magistrale in scienze religiose secondo il nuovo ordinamento.

Ecco quindi come diventare insegnante di religione nelle scuole secondarie di primo e secondo grado:

  • titolo accademico (baccalaureato, licenza o dottorato) in teologia o nelle altre discipline ecclesiastiche, conferito da una facoltà approvata dalla Santa Sede;

  • attestato di compimento del regolare corso di studi teologici in un seminario maggiore;

  • laurea magistrale in scienze religiose conseguita presso un istituto superiore di scienze religiose approvato dalla Santa Sede.

Come diventare insegnante di religione nella scuola d'infanzia e nella scuola primaria

Per diventare insegnante di religione nella scuola primaria i requisiti richiesti sono:

  • uno dei titoli di qualificazione citati sopra;

  • essere sacerdoti, diaconi o religiosi in possesso di qualificazione riconosciuta dalla Conferenza episcopale italiana in attuazione del can. 804, par. 1, del Codice di Diritto Canonico e attestata dall’ordinario diocesano.

L’insegnamento della religione cattolica può essere anche impartito da insegnanti della sezione o della classe purché in possesso di uno specifico master di secondo livello per l’insegnamento della religione cattolica approvato dalla Conferenza Episcopale Italiana.

Per ulteriori informazioni, è possibile consultare il documento d'intesa in versione PDF.

ENTRA NEL MONDO DI SUPPLENTI.IT